Montagne in conflitto: al via la rassegna “Rifugi di cultura” 2018!

Giunta alla sua VI edizione, la rassegna “Rifugi di cultura” promossa dal Gruppo Terre Alte propone quest’anno un
evento estivo diffuso dedicato ai conflitti nella storia di Alpi e Appennini: dai forti di età moderna al brigantaggio,
dalla Grande Guerra alla Resistenza, 18 rifugi della montagna italiana dai 660 ai 2200 metri di quota – dal Cuneese allo
Zoldano dalla Ciociaria alla Daunia – si popolano di briganti e brigantesse, soldati e partigiani attraverso spettacoli,
reading, escursioni, canti e racconti.

Un’occasione per frequentare e rivivere alcuni momenti della tragica storia delle nostre montagne e ricordare il prezioso dono della pace.

 

Ecco la LOCANDINA con tutti gli appuntamenti della rassegna: vi aspettiamo nei rifugi!

 

Rifugi di cultura: ecco il bando 2018!

Progetti Terre Alte: aperto il bando per il 2018!

Anche per il 2018 il Gruppo Terre Alte invita i propri soci a rendersi protagonisti della ricerca, conservazione e divulgazione delle tante culture delle Terre Alte. Durante la selezione saranno favoriti i progetti che si avvalgono già di cofinanziamenti da parte di altri enti o di istituzioni, i progetti proposti da soci giovani (sotto i 35 anni) e i progetti che avranno come obiettivo la rivitalizzazione (economica, sociale, culturale) dei valori delle Terre Alte più marginali.

Il MODULO per la presentazione dei progetti dovrà essere compilato ed inviato, entro il 10 febbraio 2018, al Coordinatore del Gruppo Terre Alte – Comitato Scientifico Centrale CAI in formato .doc o PDF al seguente indirizzo di posta elettronica: gruppoterrealte@gmail.com

Il responsabile e proponente del progetto deve essere socio del Club Alpino Italiano in regola con il pagamento della quota associativa. Il Gruppo Terre Alte comunicherà l’esito della richiesta e l’eventuale ammontare del finanziamento entro il mese di marzo 2018.

Buon anno, e buone ricerche sulle Terre Alte!

 

Rifugi di cultura 2017: ecco il calendario degli eventi

Giunta alla quinta edizione, la rassegna “Rifugi di cultura” quest’anno offre un panorama davvero ricco di eventi e ampio per articolazione geografica e stagionale. Gli eventi selezionati sono 32 (un record per la rassegna) e la loro diffusione geografica abbraccia l’intero arco alpino ed appenninico fino alle Madonie in Sicilia, trasformando in circoli culturali per un weekend rifugi tra i 660 e i 2280 metri di quota. Il calendario di iniziative si sviluppa per quasi 4 mesi: prende avvio il 24 giugno nella val di Zoldo e si chiude  il 21 ottobre ai piedi del Resegone. I recapiti per ulteriori informazioni sono indicati nella locandina, i programmi dettagliati nelle pagine web dei rifugi e delle sezioni proponenti.

Buona estate e buon divertimento a tutti!

Scarica la locandina: Rifugi di cultura 2017

Scarica la newsletter: Rifugi di cultura 2017 newsletter

Rifugi di cultura: aperto il bando per il 2017!

Quest’anno “RIFUGI DI CULTURA” giunge alla sua V edizione dal lancio in occasione del 150° anniversario del Club Alpino Italiano (2013). Il Gruppo Terre Alte come di consueto invita soci e sezioni a costruire assieme l’evento estivo diffuso per la valorizzazione dei rifugi come promotori di cultura.

L’iniziativa consiste nell’organizzare un evento culturale in un rifugio dell’arco alpino o appenninico, in una o due giornate scelte all’interno del periodo estivo (21 giugno – 21 settembre 2017).

Il programma dell’evento, che dovrà essere realizzato d’intesa con la sezione e i gestori del rifugio, dovrebbe prevedere almeno due momenti:

  • una “proposta culturale” declinata in termini di approfondimento scientifico, reading, evento musicale, performance teatrale o altra iniziativa finalizzata a mettere in luce aspetti della cultura, della storia, dell’etnografia relativi al contesto montano in cui il rifugio insiste;
  • una “proposta enogastronomica” che consenta un assaggio di piccole produzioni di qualità del territorio montano circostante, oltre la tipicità sbandierata ma spesso poco autentica dei prodotti di montagna.

Il Gruppo Terre Alte valuterà le proposte pervenute comunicandone l’accettazione entro il mese di marzo 2017, dando un contributo all’organizzazione degli eventi ritenuti meritevoli (mediante quota di 500 euro destinata a rimborso spese giustificate), e concorrerà alla pubblicizzazione del calendario di eventi attraverso la stampa sociale, il proprio sito, locandine dedicate.

Scarica Modulo d’iscrizione da compilare e inviare all’indirizzo: gruppoterrealte@gmail.com entro il 15 febbraio 2017

Progetti Terre Alte: aperto il bando 2017!

Anche quest’anno il Gruppo Terre Alte invita soci e sezioni ad essere parte attiva nella ricerca dei valori culturali che le Terre Alte conservano e fanno vivere. Saranno favoriti i progetti che si avvalgono di cofinanziamenti di altri enti o istituzioni, i progetti presentati da soci giovani (sotto i 35 anni), i progetti che intendono promuovere la rivitalizzazione economica e culturale delle Terre Alte marginali.

Il Modulo per la presentazione di progetti dovrà essere compilato ed inviato entro il 15 febbraio 2017 al Coordinatore del Gruppo Terre Alte – Comitato Scientifico Centrale, in formato doc o pdf al seguente indirizzo di posta elettronica: gruppoterrealte@gmail.com.

Il responsabile proponente del progetto deve essere socio del Club Alpino Italiano in regola con il pagamento della quota associativa. Il Gruppo Terre Alte comunicherà l’esito della domanda e l’eventuale ammontare del finanziamento entro il mese di marzo 2017.

Buon anno e buone ricerche sulle Terre Alte!

Rifugi di cultura 2016 (IV edizione): aperto il bando!

Proseguendo l’iniziativa lanciata in occasione del 150° anniversario del Club Alpino Italiano, il Gruppo Terre Alte propone a soci e sezioni di collaborare alla IV edizione di “RIFUGI DI CULTURA”, evento estivo diffuso per la valorizzazione dei rifugi come promotori di cultura delle Terre Alte. L’iniziativa consiste nell’organizzare un evento culturale in un rifugio dell’arco alpino o appenninico, in una o due giornate scelte all’interno del periodo estivo (21 giugno – 21 settembre 2016).

Il programma dell’evento, che dovrà essere realizzato d’intesa con i gestori del rifugio, dovrebbe prevedere almeno due momenti:

  • una “proposta culturale” declinata in termini di approfondimento scientifico, reading, evento musicale, performance teatrale o altra iniziativa finalizzata a mettere in luce aspetti della cultura, della storia, dell’etnografia relativi al contesto montano in cui il rifugio insiste;
  • una “proposta enogastronomica” che faccia conoscere i prodotti di qualità del territorio montano circostante, oltre la tipicità sbandierata ma spesso non del tutto autentica dei prodotti di montagna.

Il Gruppo Terre Alte valuterà le proposte pervenute e contribuirà all’organizzazione degli eventi ritenuti meritevoli (mediante quota destinata a rimborso spese giustificate), nonché alla pubblicizzazione del calendario degli eventi attraverso la stampa sociale, il proprio sito, locandine dedicate.

Scarica il modulo di iscrizione  da inviare entro il 31 gennaio 2016

Progetti di ricerca Terre Alte: aperto il bando 2016 (VIII edizione)

Anche quest’anno il Gruppo Terre Alte invita soci e sezioni ad essere parte attiva nella ricerca dei valori culturali che le Terre Alte conservano e fanno vivere. Saranno favoriti i progetti che si avvalgono di cofinanziamenti di altri enti o istituzioni, i progetti presentati da soci giovani (sotto i 35 anni), i progetti che intendono promuovere la rivitalizzazione economica e culturale dei “paesaggi terrazzati”, in vista del III Incontro mondiale “Terraced landscapes: choosing the future” che si terrà in Italia dal 6 al 15 ottobre 2016, sostenuto dal Comitato Scientifico Centrale del CAI (www.terracedlandscapes2016.it).

Il modulo per la presentazione dei progetti dovrà essere compilato ed inviato entro il 31 gennaio 2016 al Coordinatore del Gruppo Terre Alte – Comitato Scientifico Centrale, in formato doc o pdf al seguente indirizzo di posta elettronica: mauro.varotto@unipd.it.

Il responsabile proponente del progetto deve essere socio del Club Alpino Italiano in regola con il pagamento della quota associativa. Il Gruppo Terre Alte comunicherà l’esito della domanda e l’eventuale ammontare del finanziamento entro il mese di febbraio 2016.

Buon anno e buone ricerche sulle Terre Alte!

Rifugi di cultura 2015: si parte!

“Contadini di montagna”: il nuovo documentario sui custodi dei vigneti terrazzati della val di Cembra